mercoledì, Febbraio 21, 2024
Articoli

Under 15 annata 2005

Parole di coach Daniele Parenti per il recap della stagione degli under 15.

La stagione si interrompe in un momento dolce-amaro per l’under 15 che, dopo aver ottenuto un’insperata qualificazione alla seconda fase valevole per il titolo regionale, si stava trovando, anche per merito degli avversari incontrati, in un periodo difficile. All’ultima vittoria nello scontro diretto con Pall.2000 Prato, infatti, erano seguite tre sconfitte nelle prime tre partite del secondo girone prima che le note vicende imponessero la chiusura dei campionati.
Una stagione sicuramente positiva, anche se, per dirla all’americana, un pò “roller coaster” , fatta di molti alti ma anche di diversi bassi: dopo un buon avvio di stagione con una convincente vittoria esterna a Montemurlo, infatti, arrivava subito lo stop casalingo contro la Valbisenzio dell’ex Giacomo Novelli in una partita molto agonistica e piuttosto brutta.
Di nuovo alle due vittorie contro Endas e Bottegone è seguita una sconfitta di misura in Barberinese contro Quarrata, brava nel finale ad approfittare dei nostri errori difensivi per “rubare” una partita che ci aveva visti condurre per 39 minuti.
E’ stato però nel finale del girone di andata, con le vittorie contro Montale e, soprattutto, Prato che abbiamo iniziato a coltivare la speranza di conquistare il secondo posto finale nel girone e, di conseguenza, l’accesso alla seconda fase più prestigiosa.
Il girone di ritorno ha seguito esattamente lo stesso copione dell’andata, con tre vittorie nelle prime quattro gare disputate (Montemurlo, Endas e Bottegone) ed una prevedibile sconfitta contro l’ancora imbattuta Vaiano. A tre giornate dal termine la classifica ci vedeva ancora secondi a pari merito con Prato.
Purtroppo a Quarrata incappiamo in una giornata storta e giochiamo la peggior gara dell’anno perdendo una partita in cui, di fatto, non siamo mai effettivamente scesi in campo. La brutta prestazione, però sembra aver fatto da collante per il gruppo che, la domenica successiva, trova una comoda vittoria contro Montale e, nell’ultima gara, si presenta a Prato con due punti in meno in classifica ma forti della vittoria dell’andata.
Se Quarrata era stato il punto più basso della stagione, sicuramente questa sorta di “spareggio” alle Toscanini ne rappresenta il picco più alto, non solo e non tanto per il risultato, ma per la capacità di rimanere per tutto il tempo attaccati ad una partita difficile, rispondendo ad ogni tentativo di fuga degli avversari fino al decisivo strappo nel quarto periodo.
Come detto, nella seconda fase stavamo faticando ad adeguarci al ritmo ed alla fisicità delle squadre affrontate anche se le buone prestazioni offerte contro Calcinaia e Piombino avevano lasciato intravedere dei miglioramenti.
La conclusione della stagione, purtroppo, ci ha impedito di terminare una parte del campionato che, senza dubbio, sarebbe stato estremamente formativo per tutto il gruppo ma questo non toglie nulla al buon risultato ottenuto ed ai miglioramenti visti in palestra.

Ringrazio ora personalmente e in ordine rigorosamente alfabetico, tutti i giocatori che hanno fatto parte della squadra: Andrea Abate, Davide Agnello, Niccolò Bertelli, Raul Camerano, Matteo Canneori, Francesco Davino, Niccolò Elia, Diego Farri, Mattia Fiesoli, Matteo Giorni, Gioele Lodovigi, Marco Manescalchi, Samuele Maselli, Niccolò Nesti, Matteo Ricciarelli e Lorenzo Santini a cui si è aggiunto in corso d’opera Dario Manetti che, pur non avendo ancora esordito in una gara ufficiale, ha sempre dato il proprio contributo in allenamento con grandissima serietà ed impegno.
L’annata non sarebbe stata possibile senza l’accompagnatore titolare, Fabrizio Manescalchi e il suo “vice” Cristiano Ricciarelli.  ##WEARECAMPI##LETSGO

Show Buttons
Hide Buttons